Dalle prime ore dell’alba, i Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno hanno in corso un’operazione di polizia giudiziaria, che interessa diversi comuni del salernitano e quello confinante di Castellammare di Stabia (NA), per l’esecuzione di un’ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal GIP presso il Tribunale di Salerno su richiesta della locale Procura, nei confronti di 7 persone ritenute responsabili di aver commesso una serie di furti nelle abitazioni e nelle Chiese del salernitano e della Costiera Amalfitana e di averne ricettato la refurtiva (anche importanti opera d’arte e sacre). L’indagine, condotta congiuntamente dall’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Amalfi e dalla Stazione di Ravello, ha permesso di disvelare come gli autori dei furti scegliessero i propri obiettivi, prediligendo case e luoghi sacri, ove potevano trafugare oggetti, statue, monili e ceramiche di valore, che rivendevano ad assidui ricettatori. I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso della mattinata con un approfondito comunicato stampa.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information