Denunciare le gravi condizioni di lavoro a cui sono costretti gli agenti della Polizia Penitenziaria: è questo il motivo di una protesta che sta andando in scena, stamattina, davanti al carcere di Salerno, organizzata dall'Uspp (Unione Sindacati Polizia Penitenziaria), l'Osap, Uil e Cgil. "Gravi carenze di personale, assenza di risorse economiche - sottolinea Ciro Auricchio, segretario regionale dell'Uspp - e strutture penitenziarie antiquate e insicure: questi i mali da curare. A questo si aggiunge il sovraffollamento della popolazione carceraria".





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information