Nove misure cautelari (quattro arresti e cinque obblighi di dimora) sono stati eseguiti dai carabinieri su ordine del gip del tribunale di Salerno nei riguardi di altrettante persone indiziate di concorso in spaccio di sostanze stupefacenti. L'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Salerno ed eseguita dai militari della compagnia di Battipaglia trae origine dal decesso per overdose di un 18enne di Giffoni Valle Piana (Salerno), rinvenuto privo di vita nella propria abitazione lo scorso anno. Dal lavoro investigativo si è fatta luce sulle persone con le quali il giovane assumeva quotidianamente lo stupefacente e sugli spacciatori. Attraverso le intercettazioni telefoniche è stata ricostruita l'attività di spaccio di droga (cocaina ed eroina), gestita da quattro persone a Salerno, nei quartieri Pastena, Mercatello, zona industriale e sul litorale di Pontecagnano-Faiano. Le indagini hanno permesso di ricostruire oltre sessanta cessioni di stupefacenti nel periodo marzo-luglio 2016. In quel periodo furono anche effettuati dei sequestri di droga. Inoltre, è stato possibile fare chiarezza anche su un furto di una cospicua somma di denaro ai danni di un'anziana donna in appartamento di Montecorvino Rovella ed individuare l'autore del furto con strappo ai danni di un'anziana donna di Agropoli.





Leggi anche:


Cerca in google

 

stoccata.jpg

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information