I carabinieri di Pagani, nel salernitano, hanno notificato altri 7 provvedimenti cautelari nell'ambito dell'indagine della direzione distrettuale antimafia di Salerno che il 15 giugno scorso ha portato all'arresto del consigliere regionale del Pdl, Alberico Gambino, al centro di un intreccio tra imprenditori, clan e politica locale.

I militari dell'arma hanno arrestato due avvocati, il direttore di un centro commerciale, un ex dirigente del Comune, altri due imprenditori e notificato in carcere un provvedimento di arresto per il presidente della Paganese Calcio. Quest'ultimo, in particolare, e' anche accusato di estorsione nei confronti di una ditta attiva nel centro commerciale, costretta a dare soldi alla squadra perche' minacciata di sanzioni amministrative. I sette hanno imposto assunzioni di una trentina di dipendenti, tra cui anche pregiudicati, ad altri imprenditori, uno dei quali era proprio il direttore del centro commerciale ed hanno chiesto anche tangenti. Notificato un avviso di garanzia ad un consigliere provinciale, nella cui abitazione e ufficio sono state compiute perquisizioni; l'uomo e' accusato di concussione e scambio elettorale politico-mafioso.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information