Pin It

I carabinieri della compagnia di Nola (Napoli) hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere arrestando 15 persone con l'accusa di associazione per delinquere e, a vario titolo, di rapine, furti e di ricettazione e riciclaggio d'auto o parti d'auto rubate o rapinate.

Nel corso di indagini coordinate dalla Procura di Napoli i militari dell'Arma hanno documentato il ruolo di ognuno degli arrestati nelle province di Napoli e Caserta e in quella di Frosinone nella commissione di furti d'auto o di estorsioni perché i mezzi venivano principalmente restituiti ai proprietari solo dietro il pagamento di un riscatto (il cosiddetto 'cavallo di ritorno') oppure sezionate e vendute a pezzi (una cinquantina di cittadini sono indagati per ricettazione perché si sono approvvigionati di parti di ricambio dal circuito dei ladri/rapinatori).





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information