CAIVANO - Un'azienda che si occupa di recupero e messa in riserva di materiali ferrosi nel comune di Caivano è stata posta sotto sequestro dalla sezione di polizia giudiziaria della polizia provinciale di Napoli, diretta dal comandante Lucia Rea.

Il provvedimento interessa un'area di 22.000 mq. circa ed è scaturito nell'ambito diindagini condotte dalla V sezione della Procura di Napoli, diretta dal Procuratore aggiunto, Aldo de Chiara. Il titolare dell'azienda è stato deferito all'Autorità Giudiziaria per violazione della legge 210/2008 per aver illecitamente gestito rifiuti speciali e pericolosi. L'operazione ha visto impegnate quattro unità di personale della Sezione di Polizia Giudiziaria della Provincia di Napoli coordinate dal responsabile Alberto Bouché.





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information