I Carabinieri del nucleo investigativo di Napoli nel corso d'irruzione in un ristorante di Varcaturo (Napoli) hanno catturato il latitante Carmine Carputo, 54 anni, ritenuto affiliato al clan camorristico dei Polverino operante nell'hinterland a nord del capoluogo campano.

All'uomo, ritenuto elemento di spicco nel riciclaggio in attivita' edilizie e commerciali del clan e trovato in possesso di un'ingente somma di denaro e di carta d'identita' e patente falsi, i militari dell'Arma hanno notificato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa a maggio a carico di oltre 40 affiliati al clan su richiesta della Direzione distrettuale antimafia per 416, bis, tentato omicidio, estorsioni, usura, traffico internazionale e spaccio di droga e riciclaggio dei proventi del clan. Nell'operazione furono sequestrati beni per un miliardo di euro.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information