NAPOLI - Nascondeva nel reggiseno diversi grammi di cocaina e, anche, un bilancino di precisione: Erminia Giuliano, 57 anni, cugina dell'ex boss di Forcella Luigi Giuliano, è stata arrestata ieri sera dalla polizia con l' accusa di detenzione di sostanza stupefacente a fini di spaccio.

La donna è stata bloccata dagli agenti del commissariato di polizia "Decumani" nel prosieguo delle indagini che, lo scorso mese, hanno portato in carcere quattro persone. La cocaina trovata addosso a Erminia Giuliano era sufficiente per il confezionamento di circa trenta dosi e gli agenti l'hanno individuata dopo avere notato la sua assidua frequentazione nell'abitazione di una delle persone arrestate lo scorso 30 settembre, attualmente ai domiciliari. Erminia Giuliano è stata fermata dai poliziotti per un controllo mentre si trovava in via S. Maria Antesecula, a poca distanza dalla sua abitazione. Dopo la perquisizione personale ne è stata effettuata un'altra nella sua abitazione dove, all'interno di un armadio, gli agenti hanno trovato e sequestrato anche 150,00 euro in banconote di vario taglio. Erminia Giuliano - arrestata e condotta nel carcere femminile di Pozzuoli - è la cugina dei noti fratelli Luigi e Raffaele Giuliano, un tempo capi dell'omonimo clan di Forcella e attualmente collaboratori di giustizia.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information