Identificate dalla Digos di Napoli 17 persone per i disordini del 10 ottobre in via Porta di Massa e via Marina, dove una cinquantina di giovani antagonisti aderenti ai Collettivi Studenteschi si sono fronteggiati con una trentina di appartenenti al movimento di destra radicale CasaPound Italia.

Si tratta di otto appartenenti all'area di estrema destra e nove appartenenti ai collettivi studenteschi di estrema sinistra, denunciati per reati che vanno dalla promozione di manifestazione non preavvisata ed autorizzata al travisamento durante una pubblica manifestazione, fino alla detenzione ed uso di oggetti atti ad offendere e rissa aggravata. Tra gli identificati anche il giovane di CasaPound che avrebbe lanciato un monitor da computer nei confronti della fazione antagonista. L'identificazione immediata e' stata possibile grazie alle intense attivita' di indagine e all'analisi delle immagini effettuate dalla Polizia Scientifica durante gli scontri.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information