Dopo la stretta sulle zeppole di San Giuseppe ne arriva un’altra sulle pastiere di Pasqua. La quarantena in Campania costringe i cittadini a fare a meno delle tradizioni culinarie e dolciarie. La Regione Campania ha chiesto maggiori controlli sulla produzione e consegna a domicilio di prodotti alimentari, in particolare dei dolci. La raccomandazione alle polizie municipali arriva proprio a ridosso delle festività pasquali con diverse attività che si erano dette disposte a riaprire i laboratori per produrre le specialità tipiche, uova e pastiere. Annunci che non sono passati inosservati al governatore Vincenzo De Luca che ha invocato maggiore attenzione nei controlli in quanto tali attività "violano le ordinanze del Governo", oltre che quelle regionali.


 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information