Pin It

Ancora decessi per cause collegate al Coronavirus. A Torre del Greco e Sala Consilina. Sale così a 69 il bilancio del morti in Campania. Si tratta di una donna che era ricoverata al Monaldi. La 67enne era molto conosciuta perché era la titolare di una salumeria nel centro storico di Torre del Greco. La città del Vesuviano, con i suoi 37 casi accertati, detiene la maglia nera in Campania. La donna, purtroppo già affetta da altre patologie, era risultata positiva al tampone ed era stata immediatamente trasportata dal Maresca al Monaldi per gravi complicanze respiratorie. Positivi anche due familiari, ma i figli della donna, dopo aver superato la quarantena controllata, ieri avevano deciso di riaprire la storica salumeria in corso Vittorio Emanuele, dopo un'operazione di sanificazione, anche per dare un segnale di speranza. Oggi però i battenti sono di nuovo chiusi in segno di lutto. Il Covid-19, dunque, continua a mietere vittime anche in Campania e gli appelli da parte dei sindaci a restare a casa per contenere i contagi sono sempre più frequenti. Il secondo decesso invece riguarda un 74enne deceduto nella tarda serata di ieri all'interno di una casa di cura per anziani di Sala Consilina. Di origine Lucana, l’anziano era risultato positivo nei giorni scorsi. Nella stessa casa di cura, al momento "blindata", ci sono altre 16 persone risultate positive, tra ospiti ed operatori. Con la morte dell'anziano salgono a tre i decessi a causa di Covid -19 nel territorio del Vallo di Diano, a sud di Salerno.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information