Una storia di orrore è quella emersa nel Napoletano. Una bambina di appena 10 anni prima accerchiata da un gruppo di sei ragazzini e poi costretta a seguirli in uno scantinato e qui abusata a turno dai minori. Questo è quanto avrebbe raccontato la piccola ai suoi genitori e questi al commissariato di polizia del Napoletano, che ora coordina le indagini insieme alla Procura presso il tribunale dei minori. Gli abusi denunciati dalla giovanissima vittima sarebbero due, il primo avvenuto lo scorso agosto in un popolare rione della provincia, il secondo a dicembre. In entrambi i casi la ragazzina, rimasta da sola in strada, sarebbe stata avvicinata dai ragazzini di età compresa tra gli 11 e i 14 anni e costretta a seguirla in uno scantinato abbandonato della zona e qui violentata: atti ripresi da video fatte con i telefonini. La vicenda è al vaglio degli inquirenti, che si sono avvalsi anche degli esami medici a cui è stata sottoposta la bambina. I ragazzini (alcuni dei quali professano la loro innocenza sottolineando di non apparire nelle immagini che sarebbero state sequestrate) sarebbero già stati ascoltati nel commissariato di polizia alla presenza del pm al quale è stato affidato il fascicolo.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information