Tre sospensioni dall’esercizio del pubblico ufficio della durata di un anno e cinque arresti domiciliari. Questi i provvedimenti adottati, a seguito di indagini della Dda di Napoli, nei confronti di otto carabinieri con l’accusa di corruzione, omissione in atti di ufficio e rivelazione di segreti. Le indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia, che hanno portato all'emissione delle misure cautelari da parte del Gip di Napoli, sono state condotte dal Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Castello di Cisterna.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information