Ci sarà il 3 marzo la decisione del Tribunale del Riesame del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere sull'istanza di sequestro dell'avveniristica quanto discussa stazione Tav di Afragola della Procura di Napoli Nord. Gli inquirenti sostengono che il gioiello architettonico realizzato da Zaha Hadid non avrebbe i collaudi in regola. Gli avvocati della difesa di RFI hanno depositato materiale documentale così come integrazioni a supporto del sequestro, finalizzato a tutelare la sicurezza pubblica, sono stati presentati dal procuratore aggiunto di Napoli Nord Domenico Airoma e il sostituto procuratore Giovanni Corona.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information