Nelle prime ore di questa mattina è scoppiata la protesta a Quarto a causa dell’installazione di un ripetitore della tanto criticata 5G. I lavori sono iniziati verso le 6 in via Limata e il personale addetto ai lavori è arrivato scortato dalle forze dell’ordine. Non sono mancati attimi di tensione con i residenti della zona (clicca qui per i video degli scontri) scesi in strada per manifestare il loro dissenso per le ripercussioni che tale installazione potrebbe avere sulla loro salute. Già da tempo i cittadini hanno sollevato molti dubbi e chiesto informazioni sulla scorta del principio di precauzione, tramite incontri con esperti di elettromagnetismo e anche col supporto di medici specialisti, al sindaco Antonio Sabino, il quale, da quanto si apprende, avrebbe rassicurato i cittadini sulla sospensione del progetto. Tuttavia questa sospensione nei fatti non c’è stata perché i lavori sono comunque partiti alle prime luci della giornata odierna e proseguono tuttora.

Luigi Viglione

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information