Errore
  • DB function failed with error number 145
    Table './CAMPANIANOTIZIE/jos_vvcounter_logs' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT MAX(time) FROM jos_vvcounter_logs
  • DB function failed with error number 145
    Table './CAMPANIANOTIZIE/jos_vvcounter_logs' is marked as crashed and should be repaired SQL=INSERT INTO jos_vvcounter_logs (time, visits, guests, members, bots) VALUES ( 1594344817, 1537, 1419, 0, 118 )

Il Comando Provinciale di Napoli, nell’ambito della costante attività di controllo economico del territorio, ha individuato, in due distinti interventi, tra il capoluogo partenopeo e Cercola, 2 falsi medici che effettuavano visite odontoiatriche senza alcun titolo e in ambulatori abusivi dove sono state anche riscontrate precarie condizioni igienico sanitarie. In particolare, i finanzieri del 2° Nucleo Operativo Metropolitano di Napoli, a seguito di una mirata attività info-investigativa, hanno individuato, in pieno centro storico, un finto odontoiatra che esercitava abusivamente la professione; infatti, accedendo all’interno dello studio, i militari sono riusciti a cogliere “sul fatto” il finto professionista mentre effettuava una visita ad una paziente. Analoga sorte è toccata ad un falso odontoiatra, questa volta scoperto a Cercola dalle Fiamme Gialle della Compagnia di Portici, a seguito di appostamenti e di una prolungata attività di osservazione e pedinamento, coadiuvati, all’atto dell’intervento, dal personale ispettivo dell’ASL Napoli 1 Centro. Al termine delle complessive attività sono stati posti sotto sequestro due locali adibiti a studio dentistico, poltrone da lavoro per dentista, referti radiografici, apparecchiature e materiale ad uso odontoiatrico (lampade, sterilizzatori, frese, aspiratori chirurgici, lampade retroilluminate per radiografie), strumentazione medica di diverso genere, mentre i due sedicenti medici, un 52enne e un 56enne entrambi di Napoli, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per esercizio abusivo della professione medica e per violazione delle leggi sanitarie. La posizione dei due falsi medici è ora al vaglio delle Fiamme Gialle per approfonditi controlli anche ai fini di antievasione.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information