In merito alla più che discussa vicenda del permesso premio al killer oggi 18enne del vigilantes ucciso a bastonate è intervenuta in diretta a ‘Barba&Capelli’, trasmissione di Corrado Gabriele in onda su Radio CRC, la figlia, Marta Della Corte: “Non ce lo aspettavamo e non riusciamo a capirne il senso. Qual è la finalità rieducativa? La buona fede riposta in questo ragazzo non è stata compresa dallo stesso. Sappiamo che l'ordinamento italiano consente tale permesso. Le leggi sono troppo a tutela dei carnefici: non sono al passo con i temi e, troppo spesso, le vittime vengono dimenticare. Attualmente queste persone si sono dimostrate di una crudeltà e di una pochezza inaudita. Non riesco a rivolgermi direttamente a loro”.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information