Un 41enne è stato arrestato a Napoli per aver aggredito con pugni e morsi la sorella disabile. I carabinieri della stazione di Secondigliano sono intervenuti nell'abitazione dei due a seguito della segnalazione giunta dai vicini di casa: il 41enne, con problemi legati alla droga e ristretto ai domiciliari proprio per reati in materia di stupefacenti, aveva aggredito la sorella portatrice di handicap provocandole un'escoriazione al sopracciglio con ematoma e perdita di sangue, inoltre l'aveva anche morsa alla schiena, a un braccio e al collo. I militari hanno bloccato l'uomo arrestandolo per maltrattamenti in famiglia e portato in carcere, la vittima è stata invece affidata ai medici in ospedale, curata e dimessa con una prognosi di 10 giorni.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information