Nel quadro della costante attività esercitata dalla Guardia di Finanza sul territorio, a contrasto di tutti quei comportamenti in grado di minare la sana e leale concorrenza tra operatori del mercato, i finanzieri del Comando Provinciale di Napoli hanno sequestrato circa 1.400.000 prodotti non sicuri. In particolare, i militari della dipendente Compagnia di Ottaviano, nell’ambito di un’attività info-investigativa, hanno individuato nella circoscrizione di servizio una serie di attività commerciali, gestite da cittadini di nazionalità cinese, ove erano esposti per la vendita numerosi articoli privi delle garanzie minime previste dal decreto legislativo 206/2005. Gli interventi dei finanzieri, eseguiti nelle ultime due settimane, hanno permesso di sottoporre a sequestro circa 1.400.000 prodotti in violazione al codice del consumo, consistenti prevalentemente in prodotti per la casa, cura della persona, bigiotteria e cosmesi. L’intenzione dei responsabili era immettere nel circuito commerciale prodotti dal prezzo accattivante ma non conformi ai previsti standard di sicurezza richiesti anche dalla normativa comunitaria. Pertanto, i titolari sono stati segnalati alla locale Camera di Commercio, Industria ed Artigianato per la violazione delle disposizioni concernenti il codice del consumo.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information