Commerciava carburante all’ingrosso e al dettaglio ma la ditta era totalmente sprovvista di registro carico e scarico di rifiuti. Nell’area di pertinenza, inoltre, c’era un’autocisterna incidentata con tracce di liquido infiammabile e parzialmente bruciata ma anche pneumatici abbandonati, parti meccaniche di auto, plastica e fusti di carburante.
Lo hanno scoperto a Scisciano i carabinieri della stazione di San Vitaliano e della stazione forestale di Marigliano durante un controllo per la prevenzione dei reati ambientali. I militari hanno anche sorpreso alcuni dipendenti della ditta a scaricare rifiuti solidi urbani da alcuni automezzi per stoccarli in dei cassoni, il tutto abusivamente.
L’amministratrice della ditta è stata denunciata per gestione di rifiuti non autorizzata e le è stata comminata una sanzione amministrativa di più di 5mila euro.
Sequestrati area, automezzi e cassoni colmi di rifiuti.

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information