L'inchiesta sul maxi incidente mortale sulla A1 nel tratto autostradale Acerra-Afragola che è costata la vita a Maria Notaro, 23 anni, studentessa universitaria di Nola, e ad Antonio Esposito, 29 anni, commerciante di Afragola, ha prodotto i primi provvedimenti: quattro denunce per omicidio stradale. Nella tragica carambola sono rimaste ferite in maniera grave anche cinque persone. L'ipotesi di reato riguarda i conducenti dei primi quattro veicoli coinvolti nella prima fase del tamponamento, durante il quale sono deceduti sul colpo la ragazza e il fidanzato. Nelle prossime ore, la Procura di Napoli Nord dovrebbe nominare il perito anatomo-patologo che dovrà effettuare l'autopsia sui corpi delle due vittime.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information