Furgone carico di migranti provenienti dal Bangladesh fugge dalla Slovenia: auto speronate e sfondato il casello di Villesse, in provincia di Gorizia. La Polizia Slovena ha contattato la locale Sala Operativa per segnalare un inseguimento transfrontaliero, attraverso il valico di Pesek, in provincia di Trieste, di un furgone verosimilmente carico di migranti. L’autista, un napoletano di 38 anni, per assicurarsi la fuga, ha speronato diverse auto, nonché tentato di investire un operatore della volante di Duino che gli aveva intimato l’Alt nei pressi del casello autostradale “Lisert”. Il mezzo, quindi, aggirato il posto di blocco, proseguiva la sua corsa in autostrada seguito anche da pattuglie della Polterra e Polizia Stradale.

La fuga proseguiva fino a Villesse, dove il furgone ha sfondato la sbarra del casello, e terminava a Visco (Ud), grazie all’intervento della Volante Duino. Il furgone durante la corsa ha anche speronato alcune auto, sembra senza causare incidenti né feriti. All'altezza del casello autostradale del 'Lisert', dove era stato allestito un posto di blocco da parte della Polizia un agente ha intimato l'Alt, ma l'automezzo ha prima tentato di investire il poliziotto e, successivamente, ha aggirato lo stesso posto di blocco, imboccando l'autostrada. Dopo essere uscito dall'autostrada a Villesse sfondando la barriera del casello e avere percorso in territorio italiano oltre 60 chilometri, il furgone è stato infine bloccato a Visco (Udine), grazie all'intervento di una Volante di Duino (Trieste).

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information