A 15 anni andavano in giro a rapinare farmacie. Per questo due ragazzi sono stati collocati in comunità su disposizione del gip del tribunale per i minorenni di Napoli. I destinatari del provvedimento sono due quindicenni ritenuti responsabili di due rapine realizzate a danno di note farmacie di Caivano. A carico dei due giovanissimi, le indagini, svolte dai carabinieri, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica per i minorenni di Napoli, hanno determinato l'acquisizione di elementi probatori. In riferimento agli episodi contestati, l'acquisizione dei filmati di videosorveglianza dei locali depredati ha consentito di ricostruire un modus operandi ben collaudato, nel quale uno dei due soggetti teneva gli addetti sotto la costante minaccia delle armi, mentre l'altro provvedeva, a seconda dei casi, a saccheggiare il registratore di cassa o a fare da palo.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information