Pesante il bilancio dei danni causati dal forte vento che sta ancora sferzando tutto il territorio campano. Numerose le segnalazioni che ci sono state dalla notte scorsa fino a stamattina per molti alberi abbattuti e tettoie scoperchiate.
In provincia di Napoli, a Sant’Antimo, a Casoria a Caivano, alcuni alberi dall’alto fusto sono rovinati a terra causando il blocco del traffico e danni alle automobili parcheggiate. Ad Acerra nel cimitero sono state anche danneggiate alcune lapidi. Stesso scenario anche in provincia di Caserta, a San Cipriano dove un albero è caduto in via Starza. Così come anche in molti altri comuni si sono verificati gli stessi disagi.

La Protezione civile della Regione Campania ha prorogato l'avviso di criticità meteo per vento e mare anche per l'intera giornata di domani. Proseguiranno infatti "Venti forti nord-orientali, con locali raffiche". Il mare si presenterà "agitato al largo e lungo le coste esposte con possibili mareggiate". Si ricorda agli enti competenti che fino alla mezzanotte di oggi si prevedono venti ancora molto forti e persistenti sull'intero territorio e di mantenere in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni e di prestare attenzione alle fasce fragili della popolazione.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information