«La mia coscienza è forte e serena. Il procedimento andrà avanti a lungo e sono sicuro che il tempo darà ragione a quello che la mia coscienza ha dentro». Lo ha detto Ciro Verdoliva, commissario straordinario dell'Asl Napoli 1 commentando la chiusura delle indagini sui rapporti tra le pubbliche amministrazioni e l'imprenditore Alfredo Romeo che lo vede tra i 56 indagati. «Ieri sera - ha detto Verdoliva in una conferenza stampa per fare il punto sulla sanità napoletana - ho avuto la notizia dal mio avvocato della chiusura del procedimento indagini. Su 56 indagati pare ci sia solo Verdoliva e leggere i giornali, ma ripeto, mi sento con la coscienza serena».

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information