“Entro la primavera verrà installata nell’area dell’emergenza una nuova Tac 128 slice, il macchinario servirà a garantire una maggiore accuratezza diagnostica riducendo al contempo la quantità di radiazioni emesse”. Ad annunciare l’importante ammodernamento nell’area di pronto soccorso del Cardarelli è il manager dell’azienda ospedaliera Anna Iervolino, che in questo modo risponde anche alle preoccupazioni di quanti si interrogano sulla funzionalità dell’attuale Tac 64 slice. I tecnici riferiscono che l'utilizzo intenso del macchinario ne accelera l'usura. Anche questo ha contribuito a creare alcuni contrattempi con una delle tre Tac attualmente dedicate al pronto soccorso. “E’ importante chiarire - spiega Iervolino - che sono cinque le Tac in dotazione al Cardarelli che consentono e consentiranno sino all’istallazione di quella nuova di rispondere alle esigenze di cura dell’utenza, senza in alcun modo creare disservizi per i pazienti”.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information