Molte norme non rispettate, scatta il sequestro dell’isola ecologica. I carabinieri del Noe e della stazione di Gragnano hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo emesso dal gip tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura oplontina. I vincoli riguardano un’area di circa 1.200 metri quadrati di proprietà del comune di Gragnano e adibita a centro di raccolta dei rifiuti differenziati che ha presentato numerose carenze.
Il sito non risponde ai requisiti tecnici prescritti dai decreti ministeriali in materia: mancano i documenti inerenti il conferimento dei rifiuti, il sistema antincendio è inefficiente, i cassoni non sono coperti, manca il sistema per l’abbattimento di odori e polveri.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information