Nel quadro della costante attività di controllo del territorio finalizzata alla prevenzione e repressione degli illeciti di natura ambientale, i finanzieri del comando provinciale di Napoli hanno scoperto e sequestrato, in Volla, un’area di oltre 1.500 metri quadri adibita a discarica abusiva di calcinacci e scarti di lavorazione edile. In particolare, i militari della compagnia di Casalnuovo di Napoli, nel corso di un’autonoma attività info-investigativa nello specifico comparto, hanno individuato un’area recintata, nella disponibilità di una locale società operante nel settore dell’edilizia, all’interno della quale erano ammassati cumuli di rifiuti speciali. L’ispezione dell’area ha consentito di rilevare la presenza di oltre 20 tonnellate di materiale di risulta edile (bitume, tubi in plastica, materiali ferrosi, traversine ferroviarie, ecc.) abbandonati sul terreno, in assenza di qualsivoglia autorizzazione alla gestione dei rifiuti. Al termine del servizio, i finanzieri hanno posto sotto sequestro l’intera area con tutto il materiale presente, mentre la proprietaria del terreno e l’amministratore della società sono stati denunciati all’autorità giudiziaria competente per attività illecita di gestione di rifiuti.

GUARDA IL VIDEO





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information