I carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno arrestato, su richiesta della Dda di Napoli, Nadia Gisonna, 38 anni, ritenuta responsabile di favoreggiamento aggravato. La Gisonna avrebbe agevolato la latitanza di Guglielmo Cirillo, affiliato alla fazione criminale del clan Polverino di Marano.
Cirillo fu arrestato dai carabinieri lo scorso 4 giugno a Domicella, in provincia di Avellino. La Gisonna, ora agli arresti domiciliari, si sarebbe adoperata fino al giorno dell'arresto del latitante, procurandogli tra l'altro i necessari alimenti. I militari dell'Arma hanno ricostruito il tutto grazie alle attività di intercettazione ambientale, telefonica e telematica.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information