Alcuni rancori durano per anni, a volte anche decenni ed è a questi dovuta una sparatoria avvenuta a Castello di Cisterna. Da quanto emerso i risentimenti tra vittima e aggressore risalgono a una decina di anni fa e sarebbero il movente del ferimento di un uomo di 52 anni, raggiunto a un fianco da un colpo di pistola esploso da un 46enne che è stato arrestato dai carabinieri a Castello di Cisterna. L'aggressore, mentre si trovava nei pressi di un'enoteca, ha sparato un colpo di pistola contro il suo vecchio datore di lavoro procurandogli una ferita di striscio al fianco sinistro, medicata sul posto dal personale del 118. Subito dopo si è allontanato alla guida della sua vettura raggiungendo casa dove i militari lo hanno trovato ed arrestato per tentato omicidio.
L'arma usata non è stata ancora trovata e proseguono le ricerche. Ad intervenire in corso Vittorio Emanuele i carabinieri della stazione di Castello di Cisterna e quelli del locale nucleo operativo e radiomobile.

 

 





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information