I carabinieri di Torre Annunziata e di Terzigno, in provincia di Napoli, hanno fermato con l'accusa di rapina e porto in luogo pubblico di una pistola a tamburo, due fratelli di Torre Annunziata di 16 e 18 anni (compiuti oggi). Secondo quanto emerso dalle indagini la sera dello scorso 30 giugno, con in testa dei caschi integrali, uno di loro, armato di pistola, avrebbe messo a segno una rapina in una farmacia di Terzigno, portando via 350 euro. Con il complice fuggì in sella a uno scooter trovato poco dopo dai carabinieri.

Lo scorso 6 luglio, sempre a Terzigno e in tarda serata, anche quella volta con volto travisato - da cappelli e sciarpe nonostante le temperature alte - avrebbero rapinato una pizzeria spaventando il proprietario con una pistola e riuscendo a farsi consegnare appena 150 euro. I due fratelli sono stati accompagnati nel centro di prima accoglienza dei Colli Aminei, a Napoli.

 





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information