É stato bloccato e arrestato dopo essere finito contro un muro con il furgone rubato poco prima: la Polizia di Stato di Napoli ha arrestato un uomo di 30 anni, Emanuele Todisco, già noto alle forze dell'ordine, per furto aggravato, violenza, minaccia e resistenza, e oltraggio a Pubblico Ufficiale.

Todisco è stato anche denunciato per danneggiamento. Il trentenne ha rubato il furgone con a bordo generi alimentari in Corso Novara, mentre il conducente stava effettuando delle consegne in un negozio. Grazie al sistema satellitare è stato rintracciato e intercettato dalla Polizia in piazza Medaglie d'Oro, nel quartiere Vomero, mentre si dirigeva in via Mezinger. Ne è scaturito un inseguimento a folle velocità terminato nel centro di Napoli, in vico Mondragone, dove, dopo aver divelto dei paletti di ferro che delimitavano il passaggio pedonale, ha perso il controllo dell'autocarro finendo contro un muro. Braccato dagli agenti ha cercato di divincolarsi sferrando calci e pugni ma è stato comunque arrestato.

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information