Alfredo Romeo torna in libertà. I giudici della prima sezione del tribunale di Napoli hanno accolto l’istanza della difesa (avvocati Francesco Carotenuto, Alfredo Sorge, Giovanbattista Vignola) e revocato all'imprenditore originario di Cesa gli arresti domiciliari. Non ci sono più le esigenze cautelari: è questa la motivazione alla base della decisione. Vuol dire che Romeo affronterà da libero il processo che comincerà il 10 aprile dinanzi ai giudici della prima sezione del tribunale. Il processo, istruito con giudizio immediato, riguarda presunte corruzioni nell’ambito dei rapporti tra l’imprenditore e esponenti della pubblica amministrazione.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information