I carabinieri della compagnia di Casoria hanno setacciato un bar di Caivano gestito da tre giovani incensurati del posto: Antonio Castaldo, 28enne, la sorella Ida Castaldo, di 21, e Giuseppe Tuppo, 28enne. All'interno di 3 accendini i militari hanno rinvenuto 28 dosi di cocaina.

Nell'abitazione adiacente sono stati sequestrati 15.300 euro ritenuti provento di spaccio, una pistola a salve senza tappo rosso, una dose di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. I gestori del bar sono stati arrestati e dovranno rispondere di detenzione di stupefacente a fini di spaccio; per loro sono stati disposti i domiciliari.





Leggi anche:


Cerca in google

 

stoccata.jpg

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information