Una banda di truffatori napoletani trasfertisti è stata sgominata dai carabinieri di Milano. A essere raggiunti da misure cautelari emesse dal gip del Tribunale di Milano con l'accusa di truffa aggravata sono stati cinque uomini, tutti originari del Napoletano, a Napoli, Parma e, contestualmente, in Spagna.

Le indagini sono state condotte dagli investigatori del Comando provinciale di Milano che hanno analizzato numerosi episodi di truffa agli anziani consumati nel capoluogo, nel corso dei quali sono stati portati via contanti e preziosi per un valore stimato di oltre 200mila euro. Le truffe, secondo quanto spiegato, sono state tutte messe a segno utilizzando le tecnica della telefonata detta "del finto avvocato e del finto carabiniere", che prospettavano alle vittime il coinvolgimento di un parente in un incidente stradale.

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information