Una botola ricavata nel bagno di casa portava ad una serra adibita alla coltivazione di cannabis. Un luogo ritenuto sicuro da Fabiano Tammaro, 23 anni di Torre Annunziata (Napoli), ma non abbastanza. I carabinieri del nucleo operativo della compagnia hanno scovato il nascondiglio della droga e arrestato il giovane.

I militari dell'Arma, nel corso di servizi antidroga, hanno perquisito la casa del 23enne, scoprendo che in un locale al quale si accedeva attraverso una botola nel pavimento del bagno era stata realizzata una serra per coltivare cannabis. Al momento del blitz, le forze dell'ordine hanno trovato 100 grammi di marijuana in confezioni e materiale per il confezionamento, ma anche le lampade per simulare il ritmo giorno-notte e far crescere più velocemente le piante. Nel sottotetto dello stabile poi, era nascosta una grossa bomba carta. Un ordigno di fabbricazione artigianale del peso di 1,8 chili, per la rimozione in sicurezza del quale sono dovuti intervenire gli artificieri anti-sabotaggio del comando provinciale di Napoli. Dopo le formalità di rito Fabiano Tammaro è stato arrestato con l'accusa di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio e detenzione illegale di materiale esplosivo. Il giovane è stato portato nel carcere napoletano di Poggioreale.

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

stoccata.jpg

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information