«Io, a dodici anni, nel mirino di una banda di bulli. Un colpo inferto alla nuca e poi la scarica di schiaffi, pugni, calci. Infine la perquisizione nelle tasche alla ricerca di soldi». È quello che ha raccontato un ragazzino vittima di un’aggressione all'interno dell’istituto D’Ovidio–Nicolardi, nel quartiere Arenella a Napoli. Il raid, costato 5 giorni di prognosi per contusioni, davanti ai bagni al secondo piano dell’edificio in via San Giacomo dei Capri. È successo nei giorni scorsi alle 10, orario in cui il dodicenne si era allontanato dalla classe per andare in bagno, come è riportato nella relazione stilata dai genitori del ragazzo e consegnata alla direzione dell’istituto. «Mio figlio veniva aggredito con inaudita violenza e perquisito nelle tasche alla ricerca di soldi da tre ragazzi all’interno dei bagni», si legge nel documento che descrive dettagliatamente quanto riferito dal 12enne. «Nell’uscire dal bagno veniva colpito alle spalle da un pugno all’altezza del tratto cervicale e in seguito al dolore si è accasciato sul pavimento», continua la relazione, che prosegue indicando la presenza di «tre soggetti che hanno continuato con violenza a infierire con percosse in più parti del corpo fino a quando sono passati alle perquisizioni per controllare se avesse soldi nelle tasche». Nella relazione, viene anche precisato che al momento dei fatti sul piano non era presente personale scolastico. Il ragazzino, che frequenta la seconda media e non ha mai avuto problemi a scuola, ha spiegato di non essere riuscito a guardare in faccia i suoi aggressori, mentre cercava di rannicchiarsi a terra per parare i colpi, ma si è detto sicuro che fossero in tre. Tra la paura e la confusione di quegli attimi, il 12enne ricorda che i bulli ridevano e lo schernivano. Nel documento, consegnato a Valeria Tripepi, dirigente della scuola, è riportato anche che il minore, una volta tornato in classe, non ha riferito alcunché dell’accaduto all’insegnante che si era accorta che qualcosa non andava.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information