Una coppia di turisti inglesi è stata scoperta a Capri (Napoli) dalla Polizia dopo aver truffato una gioielleria di una nota strada dello shopping dell'isola effettuando, a più riprese, acquisti con una carta di credito clonata intestata ad una terza persona del tutto ignara, per circa 125mila euro. La ragazza, 23 anni, è stata bloccata dai poliziotti del commissariato guidati dal vicequestore Maria Edvige Strina all'uscita dalla gioielleria, mentre il compagno, che ha 35 anni, è stato fermato sul porto di Capri mentre si apprestava a lasciare l'isola. Addosso avevano preziosi e gioielli che erano stati acquistati in vari momenti in maniera truffaldina: cinque orologi Rolex, orecchini, anelli e un bracciale. La refurtiva è stata interamente recuperata. Le transazioni erano in un primo momento andate a buon fine consentendo alla coppia di lasciare il negozio con il sostanzioso bottino, ma successivamente il gestore della carta di credito ha contattato il negoziante bloccando l'avvenuto pagamento in quanto il reale titolare della carta si era reso conto che era stata oggetto di clonazione. I gioiellieri sono riusciti a ricontattare con un escamotage la ragazza che, ritornata nel negozio il giorno seguente, è stata fermata dalla polizia, mentre poco dopo è stato individuato e bloccato anche il compagno. Per la coppia di turisti inglesi, che soggiornava in un noto hotel di Capri, è scattata una denuncia a piede libero per truffa. Sono in corso ulteriori accertamenti anche su un altro Rolex, con cinturino strappato, rinvenuto nell'albergo durante la perquisizione.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information