Oltre 1000 persone ieri sera hanno partecipato alla veglia funebre, protrattasi per tutta la notte, che si è tenuta nella chiesa di San Ciro, gremita, nel centro di Ischia Porto: è la parrocchia che frequentava Lina Balestrieri - una delle due vittime del sisma di Casamicciola - e il marito Antonio, da oltre 20 anni nella comunità neocatecumenale di San Ciro. Il popolo della chiesa di Ischia si è così stretto attorno alla salma della catechista amata da tutti che nel tardo pomeriggio è tornata da Napoli ed è stata esposta ai piedi dell'altare. Oggi pomeriggio alle 18,00 i funerali. Il sindaco di Ischia ha proclamato il lutto cittadino; l'Ascom comunica che tutti i commercianti, in segno di lutto, spegneranno le luci delle vetrine per tutta la durata del funerale.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information