E' stato identificato dai carabinieri l'ultimo complice della banda che il 23 marzo scorso rapinò una gioielleria di Castellamare di Stabia (Napoli). A entrare in azione furono in quattro. Il gioielliere fu prima ferito con un taglierino e poi minacciato con un fucile a canne mozze. Tre dei quattro complici furono arrestati dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia stabiese il 12 giugno in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per rapina aggravata, lesioni aggravate, porto e detenzione illecita di arma clandestina e ricettazione. Oggi è stato identificato il quarto complice, colui che - secondo quanto ritengono i carabinieri - imbracciava il fucile e che percosse il gioielliere perché era 'poco collaborativo'. Già detenuto a Poggioreale, Pasquale Cucciniello, 55enne, di Giugliano (Napoli), è stato raggiunto dall'ordinanza emessa dal gip di Torre Annunziata.(





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information