I carabinieri della stazione di Pianura, a Napoli, hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Napoli per atti persecutori, lesioni e furto aggravato a carico di un 51enne di Fuorigrotta, già noto alle forze dell'ordine. Il provvedimento è stato emesso dopo indagini iniziate con la denuncia della ex compagna 50enne. I carabinieri hanno documentato che dalla fine della relazione, a febbraio 2017, il 51enne aveva iniziato a molestare, insultare e minacciare la vittima, ingenerandole un grave stato di ansia e vietandole di uscire e di frequentare altre persone. In una occasione le aveva strappato di mano il telefonino dandosi poi alla fuga, verosimilmente - secondo i carabinieri - per sbirciare tra i contatti della donna. Poi, l'aveva trovata in giro insieme ad amiche e l'aveva costretta a tornare a casa, mettendola in pericolo con manovre pericolose della vettura. Alla fine di giugno l'aveva presa a calci e pugni provocandole contusioni multiple per il corpo.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information