I Carabinieri, coordinati dalla Procura, indagano a Capri sui pusher che riforniscono di droga l'isola azzurra nel periodo estivo. L'indagine è scaturita dall' arresto di un insospettabile barista di Castellammare Stabia, N.C., 45 anni, bloccato dai militari nel locale dell'isola dove lavorava e processato ieri per direttissima. Nel suo borsello sono stati trovati 10 grammi di cocaina e 40 di hashish, destinati al mercato dei vacanzieri di lusso che frequentano la zona del porto turistico. Ieri i militari hanno eseguito perquisizioni e sequestri di droga in alcune abitazioni di giovani capresi che lavorano nel l turismo nautico. Si indaga sullo spaccio di cocaina e marijuana anche nei confronti dei turisti che arrivano a Capri a bordo di imbarcazioni da diporto. La richiesta di droga supererebbe l'offerta ed i pusher si sono organizzati per rifornire l'isola. I Carabinieri della stazione di Capri sono sulle tracce dei collaboratori del barista arrestato.





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information