I carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione a 10 ordinanze di custodia cautelare nei comuni dell'hinterland a nord di Napoli arrestando altrettanti indagati ritenuti legati ai clan camorristici degli Orlando e Nuvoletta-Lubrano. Le accuse, a vario titolo, sono di associazione di tipo mafioso e di estorsione aggravata da finalità mafiose. L'indagine è il proseguimento delle attività, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea, che lo scorso 18 aprile portò a 33 provvedimenti cautelari e a fine di giugno a un sequestro di beni per circa 10 milioni di euro. Ieri, invece, è stato scoperto un arsenale con 4 kalashnikov, una mitragliatrice, un fucile, 3 semiautomatiche e circa 600 cartucce trovati nel garage di un incensurato 22enne.





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information