Colpi di pistola sono stati esplosi, in mattinata, contro l'abitazione di un imprenditore del settore delle pompe funebri ad Acerra, nel napoletano. Secondo quanto si è appreso, sono stati gli stessi familiari dell'imprenditore a sentire gli spari ed avvertire i carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna, al comando del capitano Tommaso Angelone, che coordinano le indagini per risalire agli autori dell'atto intimidatorio. Sarebbero stati sette i colpi di pistola esplosi contro il cancello ed il muro di recinzione della palazzina dove l'imprenditore abita insieme con altri parenti. Sul posto non sono stati ritrovati bossoli. Non è stato ancora accertato il movente dell'intimidazione, in quanto l'uomo, che in passato ha denunciato altri episodi simili, ha sostenuto di non aver ricevuto richieste di estorsione o minacce di altro genere.(





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information