E' stato fermato dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Pozzuoli un 23enne ritenuto tra i responsabili della rapina a mano armata messa a segno giovedì sera in un supermercato della città flegrea. Si tratta di Emanuele Fragalà, di Pozzuoli, già noto alle forze dell'ordine. Durante l'orario di chiusura, con un complice in corso di identificazione aveva fatto irruzione nel supermercato. I due, minacciando con un'arma il personale alle casse, si erano fatti consegnare circa 1000 euro. In quegli istanti si era accorto del trambusto un carabiniere libero dal servizio che stava facendo compere in un negozio vicino e che era intervenuto tentando di fermare i malfattori. Questi ultimi erano però riusciti a fuggire. Nella fuga avevano perso la pistola, poi rivelatasi scenica, recuperata e sottoposta a sequestro e parte della refurtiva, restituita all'avente diritto. sequestrati sul posto anche due giubbini e due passamontagna. A inchiodare il 23enne è stato il confronto delle impronte lasciate sul teatro della rapina. I carabinieri lo hanno così rintracciato e sottoposto a fermo. A casa sua hanno rinvenuto un paio di scarpe sportive molto simili a quelle che indossava durante la rapina e 470 euro in contante.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information