I carabinieri hanno arrestato a Frattaminore il 26enne Antonio Auletta, accusato di aver commesso il numero record di 21 rapine in due mesi ai danni di minori di età compresa tra i 10 e i 16 anni. E' ancora ricercato un complice. I colpi sarebbero avvenuti in comuni del Casertano, come Orta di Atella, e del napoletano. Il giovane è finito agli arresti domiciliari su ordine del Gip del Tribunale di Napoli Nord. In tutti i casi, avvenuti tra gennaio e marzo di quest'anno, gli inquirenti hanno accertato che Auletta avrebbe minacciato le vittime con un coltello facendosi consegnare il cellulare per poi allontanarsi a bordo di una bicicletta. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, sono partite in seguito alle denunce dei genitori rapinati





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information