Nasce al Consorzio di Tutela della Mozzarella di bufala campana Dop la Scuola nazionale di formazione lattiero casearia, unica struttura del settore nel Centro-Sud Italia. Il progetto, realizzato con la Regione Campania, sarà illustrato in occasione dell'assemblea annuale del Consorzio di Tutela che si terrà il 21 giugno alle ore 10 nella sede del Consorzio, all'interno delle Regie Cavallerizze della Reggia di Caserta, e che sarà presieduta dal presidente Domenico Raimondo; prevista la presenza del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, dell'assessore regionale alla Formazione Chiara Marciani, del consigliere delegato all'Agricoltura Franco Alfieri, del dirigente del ministero delle Politiche agricole Luigi Polizzi, e del direttore di Assolatte Massimo Forino. L'obiettivo della Scuola è di creare i casari del futuro, trasmettendo così alle nuove generazioni un'antica tradizione che risale al XII secolo, fatta di sapere, tecnica e artigianalità; ma anche di fornire supporto per l'aggiornamento dei dipendenti dei caseifici. Nel corso della giornata, il Consorzio lancerà il claim "Mozzarella Dop 4.0", con cui si intende sottolineare l'avvio di una nuova era per il più importante prodotto a marchio Dop del Mezzogiorno. Una stagione di forte rilancio che si basa su giovani, formazione, ricerca e innovazione tecnologica, asset strategici per l'ulteriore crescita del settore della mozzarella Dop, dove oltre un lavoratore su tre ha meno di 30 anni ed è donna.(





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information