"Siamo di fronte ad un altro episodio di degrado in una struttura pubblica, un episodio vergognoso di una gravità inaudita che lede la dignità della persona, che lascia sgomenti i cittadini e che offende i tanti lavoratori che quotidianamente si prodigano per garantire la migliore assistenza ai pazienti". Lo affermano Alfredo Garzi segretario generale FP CGIL Campania e Giosué Di Maro segretario Sanità FP CGIL Campania in relazione alle immagini diffuse ieri di una donna ricoverata all'ospedale San Paolo e coperta di formiche. "Non esistono attenuanti - proseguono i sindacalisti - per coloro che dovevano controllare e non lo hanno fatto. È necessario che si individuino nel più breve tempo possibile eventuali responsabilità e si ripristini l'immagine decorosa dell'ospedale e di tutta la ASL Napoli 1". Secondo i rappresentanti sindacali, l'episodio è "l'emblema del degrado organizzativo in cui versa la sanità in Campania a causa delle politiche di austerità e di tagli che stanno negando il diritto alla salute ai cittadini e il diritto a un lavoro dignitoso ai professionisti della sanità". Garzi e Di Maro concludono sottolineando che "non c'è più tempo da perdere. E' ora di dire basta, di gridare la nostra indignazione, di reagire, di dare voce ai cittadini, come stiamo facendo da tempo purtroppo inascoltati"





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information