Pubblicizzavano le loro prestazioni con avvisi sul web. E i clienti li ricevevano in un appartamento di Varcaturo, alla periferia di Giugliano. La casa di appuntamenti è stata scoperta oggi dai carabinieri che hanno denunciato una donna colombiana di 30 anni per sfruttamento della prostituzione. Nell'appartamento, secondo quanto ricostruito dai carabinieri della Compagnia di Giugliano, diretti dal capitano Antonio De Lise, due giovani sudamericane e una ragazza spagnola incontravano i loro clienti. Nel giro di un paio di mesi i carabinieri hanno scoperto nella zona compresa tra Varcaturo e Licola, lungo la fascia costiera di Giugliano, ben quattro case di appuntamento. A far insospettire i militari è stato anche l'inconsueto via vai, lungo alcune stradine più isolate, di auto con uomini soli a bordo. Verifiche e pedinamenti hanno consentito di individuare l'una dietro l'altra ben quattro abitazioni dove giovani donne, quasi sempre straniere, si prostituivano.


 





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information