"La nostra priorita' e' la tutela dell'equipaggio. Lavoriamo a stretto contatto con l'unita' di crisi della Farnesina,

in questo momento cosi' delicato abbiamo difficolta' a rispondere alle legittime domande della stampa, proprio per tutelare i nostri uomini". Cosi' l'ad della Rdb, Giuseppe Mauro Rizzo, armatore della "Anema e core" da sabato scorso nelle mani di pirati.'I componenti dell'equipaggio stanno tutti bene. Non ci arrivano notizie diverse, quindi almeno da questo punto di vista possiamo stare tranquilli''. Non si lascia sfuggire altro Giuseppe Mauro Rizzo. Non conferma di avere avuto contatti con i 23 marittimi imbarcati sulla nave della societa' di Torre del Greco (Napoli), ma di certo l'avere a disposizione notizie sullo stato di salute degli uomini a bordo e' comunque un dato quanto mai confortante: ''Non posso dire altro - sottolinea ancora Rizzo - anche per non compromettere il lavoro che si sta facendo in queste ore. Siamo in costante contatto con la Farnesina e il comando generale delle Capitanerie di porto. Seguiamo le procedure previste in queste circostanze e quindi dobbiamo rispettare rigide regole di sicurezza, per non mettere in pericolo la vita delle persone sequestrate''..

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information